festa della toscana 2018

Celebra la Festa della Toscana il 30 novembre

festa della toscanaLa Festa della Toscana si celebra ogni anno il 30 novembre in tutta la regione.
È stata istituita per ricordare il 30 novembre 1786, quando Pietro Leopoldo, Granduca di Toscana, abolì la pena di morte.

Fu festeggiata per la prima volta nel 2000, ed ogni anno è dedicata ad un tema specifico. Vengono tenuti inoltre numerosi eventi ed iniziative, organizzati su tutto il territorio e promossi dagli enti regionali, grazie a dei finanziamenti.

Lo scopo è quello di omaggiare i valori di pace e giustizia e confermare l’impegno della Toscana nella promozione dei diritti umani.

La storia della Festa della Toscana

La Festa della Toscana fu proclamata con una legge del consiglio regionale della Toscana il 21 giugno 2001.
La prima celebrazione avvenne però nel 2000, con le campane che suonarono a festa in tutto il territorio.

lapide firenze abolizione pena di morteLa data del 30 novembre ricorda l’anniversario della riforma penale del 1786, promulgata da Pietro Leopoldo di Lorena, Granduca di Toscana.
Con questa riforma il Granducato di Toscana divenne il primo Stato al mondo ad abolire la pena di morte, uno degli atti più incivili usati allora da tutti i governi. Pose fine anche all’uso della tortura e della mutilazione delle membra.

Il 30 novembre 1786 perciò fu il primo giorno di una storia nuova per tutti gli uomini.
La legge trovava la sua fonte principale nell’illuminismo e soprattutto nell’opera di Cesare Beccaria “Dei delitti e delle pene, pubblicata per la prima volta a Livorno nel 1764.

In occasione della prima Festa della Toscana del 2000 fu allestito un rogo del patibolo e degli strumenti di tortura in piazza della Signoria a Firenze, per volere del Comune. Di recente lo stesso ha voluto collocare una lapide a Palazzo Vecchio, dove riprodurre un testo redatto subito dopo la promulgazione della legge.

Fuecopared ed il caminetto toscano

Anche il Biocaminetto Fuecopared festeggia la ricorrenza, in quanto il camino a bioetanolo è prodotto interamente in Toscana.

camino bioetanolo decorazione toscana

​È realizzato in modo artigianale, in collaborazione con maestri vasai dell’Impruneta. Questa località è infatti famosa per la sua terracotta, utilizzata per creare il fondale e la vaschetta del camino.

Un’altra particolarità di Fuecopared è il fondale dipinto a mano, eseguito dai maestri ceramisti di Montelupo Fiorentino.
La decorazione artistica dell’argilla refrattaria conserva le caratteristiche tipiche dei laboratori artigiani toscani.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *